.
Il nuovo eBook
Roma
tagliata male

La prima inchiesta completa sulla droga nella Capitale
La campagna
#agrovirus
Basta sfruttamento nei banconi dei supermercati
Firmate la petizione
Corso online
HTML5
Promo 10 posti a 69 € anziché 99 €
7 posti rimasti!
Tutto il catalogo a 9 euro
Tutti i nostri libri elettronici
in un solo file zip a prezzo scontato, in formato PDF o ePub
Le inchieste multimediali > Dis-integrati. Migranti e asilo - Rosarno - A3/Zenobia - Saluzzo - Come è prodotto il cibo? - La rivolta dei conferiti Tutte le inchieste
Chi siamo Archivio Autori Campagne Fotostorie Video Infografiche Podcast
Diari Corsi Servizi SED Libreria Catalogo eBook Presentazioni Recensioni Racconti
Gli africani salveranno Rosarno - Inchiesta su rosarno - www.terrelibere.org
Le inchieste multimediali di terrelibere.org
Gli africani salveranno Rosarno

Dopo i fatti del 2011, qualunque tensione tra italiani e migranti è diventata per i media - e per il senso comune - `una nuova Rosarno`. La rivolta è stata invece un atto di ribellione contro mafia e sfruttamento. E oggi non è un pericolo da scongiurare o un ricordo da rimuovere.

   
1
Video
Dopo ritardi e disfunzioni, gli africani fanno da soli
Rosarno. La tendopoli abbandonata e uno Stato putrefatto

Antonello Mangano Alla fine della stagione di raccolta le due tendopoli sono in stato di abbandono. Una gestione statale delirante a cui si contrappone l`autogestione degli africani. Macerie e spazzatura, ma l`emergenza è in tutta la Calabria. L`economia è sempre più in crisi, a pagare è l`anello debole: i raccoglitori. Le loro esigenze abitative sono affrontate (male) con strumenti da dopo terremoto.



2
Fotostoria
Fotostoria / Desolazione alla tendopoli del Ministero dell`Interno, gli africani fanno da soli
Rosarno. Stato di abbandono

Antonello Mangano Le macerie della vecchia baraccopoli. Cumuli di spazzatura non raccolta, come in tutta la Regione. La vecchia tendopoli del Ministero dell`Interno, in stato di abbandono. La nuova, pronta solo a fine stagione e semideserta. Ovunque desolazione, accanto i protagonisti della filiera delle arance. Lo Stato non ha voglia e soldi di gestire l`accoglienza. Gli africani fanno da soli.



3
Infografica
Diretta multimediale
Rosarno 2013. Cronologia dell`emergenza permanente

Redazione terrelibere.org I primi furono i polacchi, nel 1990. Poi bulgari e romeni, quindi tunisini. Negli ultimi anni le arance di Rosarno le hanno raccolte gli africani. Ogni inverno è emergenza. Soluzioni improvvisate e la menzogna che considera i lavoratori come «disperati» bisognosi. Sono il frutto della crisi italiana, di un sistema basato sullo sfruttamento. Ma la «rosarnizzazione» del lavoro ormai avanza e colpisce anche gli italiani.



4
Reportage
Ibrahim e gli altri. Il nodo del giusto salario
L’altra Rosarno. La vita normale degli africani «equi»

Antonello Mangano Vive in appartamento, scrive poesie, usa il computer ed è residente a Treviso. Ibrahim Diabate è lontanissimo dallo stereotipo creato dai media sull’africano di Rosarno, cioè lo «schiavo invisibile» bisognoso di interventi caritatevoli. Qual è la differenza tra Diabate e gli oltre mille ospiti della baraccopoli di San Ferdinando, uno spaventoso insieme di capanne di fortuna, fango e liquami? La risposta è semplice: un salario normale.



5
Infografica
Ricostruzione della filiera delle arance
Dai campi di Rosarno al bancone del tuo supermercato (infografica)

Redazione terrelibere.org La filiera delle arance è un sistema a strati, dove il livello superiore scarica su quello inferiore il disagio della crisi e i rischi del mercato. Tutti tranne i braccianti africani, l`ultimo anello della catena ma anche (finora) quello più attivo e consapevole. Eppure lo sfruttamento non è mai giustificato. La soluzione è chiedere un equo compenso. Per tutti.





La campagna
Il bilancio finale della nostra campagna per Rosarno
Qualche impegno e 900 firme. Ma la questione vera è lo sfruttamento sul lavoro


6
Articolo
Rosarno. I produttori a Coop: noi siamo in regola, ora tocca a voi
La filiera delle arance. Il rapporto con la grande distribuzione
Antonello Mangano Intervista esclusiva a Franco Ciappelli, responsabile nazionale "Social compliance" di Coop. Come si...

7
Articolo
Rosarno, dove tutto è emergenza
Fotostoria / Le condizioni dei lavoratori stagionali
Antonello Mangano Quando i braccianti erano del luogo, il poeta siciliano Ignazio Buttita li chiamava jurnateri, manci...

8
Articolo
Il paradosso di Rosarno. Per venti giorni tende vuote e africani nella baraccopoli
Intervento tampone, gli africani dovranno pagare l`affitto?
Redazione terrelibere.org Per oltre venti giorni la seconda tendopoli del Ministero dell`Interno è rimasta vuota. Settanta sis...

9
Articolo
A Rosarno arriva chi ha perso il lavoro. In Veneto o in Libia
Oltre i luoghi comuni intorno all`ennesima emergenza
Antonello Mangano L’ennesima “emergenza” Rosarno è in buona parte frutto di una doppia crisi e dell’incapacità italian...

10
Articolo
Rosarno. L`uomo che scatenò la prima rivolta era il killer dei Pesce
Le analogie tra i fatti in Toscana e quelli in Calabria
Antonello Mangano Il killer di Firenze è stato definito un pazzo, così come il rapinatore che scatenò la prima rivolta...
Inizio pagina
Home page  |  Mobile  |  Corsi  |  Video  |  Autori  |  Archivio  |  Mailing list  |  Contatti
Creative Commons License Copyright. Tutti i contenuti del sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons
Questo sito non ha carattere di periodicita' non essendo aggiornato con intervalli regolari. P.IVA 02977070834
made by liotren.com Hosting Linux, CMS e applicazioni realizzate da Liotren.com